I PRODOTTI SARANNO CONSEGNATI DOPO LE FESTIVITÀ NATALIZIE

I PRODOTTI SARANNO CONSEGNATI DOPO LE FESTIVITÀ NATALIZIE

• SPEDIZIONE GRATUITA IN ITALIA PER TUTTI GLI ORDINI OLTRE I 70€ •

• SPEDIZIONE GRATUITA IN ITALIA PER TUTTI GLI ORDINI OLTRE I 70€ •

Produzione e vendita olio extravergine di oliva pugliese

Olio di oliva per friggere? Sì, grazie!

Usare l’olio di oliva per friggere è una pratica ottima per ottenere fritti salutari e per dare ai cibi un sapore in più: scopriamo come

“Sacrilegio! Friggere con l’olio di oliva fa male. È pesante e grasso, meglio quello di semi”.

In realtà, il miglior olio per friggere è proprio l’extravergine. La frittura è un piatto molto amato nel Belpaese. Bisogna saper scegliere l’olio migliore, un prodotto capace di garantire bontà e benefici per la salute. Tutto dipende dal punto di fumo alto. Il punto di fumo dell’olio è la temperatura che, se raggiunta, rilascia sostanze tossiche come l’acroleina.

In situazioni simili bisogna trovare un prodotto resistente e l’olio di semi, a dispetto di quanto si pensa, non è in grado di sopportare bene il calore della friggitrice o della padella senza essere dannoso per l’organismo. Come? Favorendo l’insorgere di tumori, disturbi cardiaci e del fegato.

Qual è il miglior olio per friggere ?

La soluzione ideale è di friggere con olio di oliva extravergine. Lo dimostra anche questa ricerca pubblicata sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, la rivista scientifica dell’American Chemical Society. Dai risultati è emerso che l’alimento cardine della dieta mediterranea regge le temperature elevate, è perfetto per preparare un soffritto sano e non va incontro al deterioramento ossidativo. E quindi mantiene inalterate le sue proprietà benefiche. In questo modo si assapora la frittura preferita e si tutela la salute dell’organismo.

L’extravergine, infatti è ricco di polifenoli che combattono i radicali liberi. Ti lascio qualche dettaglio tecnico per farti capire che l’olio extravergine di oliva è la scelta giusta in cucina anche per le fritture: i suoi acidi grassi sono più stabili rispetto a quelli dell’olio di semi e il punto critico dell’olio di oliva è di 210 gradi centigradi. Considerando che la temperatura ideale per la frittura è di 170/180 gradi, rientra pienamente negli standard richiesti.Inoltre l’olio di oliva, a differenza dell’olio di semi che è raffinato attraverso processi chimici, è un prodotto naturale e nutraceutico.

Si può friggere con l’olio d’oliva, allora? Certo che sì! Non farti spaventare dai prezzi dell’olio extravergine, per i tuoi bambini e ospiti scegli la qualità. Il nostro suggerimento? Puoi comprare il migliore olio extravergine di oliva, quello pugliese. Sul nostro e-shop hai a disposizione una vasta selezione che renderà i tuoi piatti saporiti e speciali.

Frittura con olio d’oliva: alcuni consigli utili

Ecco alcune semplici raccomandazioni per friggere con l’olio di oliva extravergine e ottenere pietanze succulente per veri intenditori:

Usa pentole strette e profonde: le padelle, infatti, non devono essere troppo larghe;

Gli alimenti devono essere completamente immersi nell’olio per friggere (controlla inoltre che sia caldo);

Verifica che il grado di calore dell’olio non superi il punto di fumo; anzi, è meglio mantenersi al di sotto della temperatura massima prevista;

Per una frittura con olio extravergine di oliva perfetta, sostituisci l’olio ogni volta che si scurisce, diventa viscoso o produce fumo;

Evita la ricolmatura, ovvero l’aggiunta dell’olio usato quello nuovo;

Proteggi l’olio extravergine che userai per friggere dalla luce;

Asciuga bene gli alimenti prima di metterli nell’olio;

Taglia gli alimenti in modo uniforme per garantire gli stessi tempi di cottura;

Non riempire la pentola con troppe pietanze: in questo modo la temperatura dell’olio d’oliva che userai per friggere si abbassa molto;

Evita di mettere il sale e altre spezie durante la cottura. Questi elementi possono alterare l’olio: la soluzione migliore è condire i cibi in seguito;

Asciuga gli alimenti con una carta assorbente prima di mangiarli.

Olio di oliva per friggere: l’alleato n.1 in cucina

La frittura con olio di oliva non solo è consigliata in quanto perfetta per friggere in modo sano, ma anche per conferire un sapore in più alle pietanze: quello del nostro straordinario oro verde. Con le fragranze del Fruttato Intenso e quelle del Fruttato Medio, l’olio d’oliva si conferma un alleato indispensabile in cucina sia per dare sapore che per una frittura sana.

Insomma, si può friggere con l’olio d’oliva? Certo che sì. Basta osservare alcuni semplici consigli e usare un olio extravergine di alta qualità, come quello di Frantoio Muraglia: un olio di oliva perfetto per friggere e regalare un sapore in più ad ogni piatto!

Magazine

ALTRE buone nuove

L’olio extravergine è perfetto per insaporire le gallette di riso: scopriamo insieme le ricette per trasformarle in uno snack irresistibile...
Sapevi che l’olio evo è utile per l’assorbimento della vitamina D da parte dell’organismo? Scopriamo in che modo L’olio extravergine...
Preparare i popcorn fatti in casa? Con l’olio extravergine è un gioco da ragazzi! Per renderli ancora più speciali puoi...