Olio extravergine di oliva italiano

L’olio extravergine di oliva è il tesoro d’Italia. Trovi che sia esagerata quest’affermazione? Io credo di no.Ci sono dati concreti che parlano chiaro: il Belpaese è il secondo produttore di olio nel mondo. C’era da aspettarselo, dirai tu. Tutti, in ogni angolo del globo, amano questo prezioso condimento dal sapore ora intenso, ora delicato. È impossibile resistere all'ingrediente per eccellenza della cucina mediterranea.L’olio italiano è capace di cambiare volto a ogni piatto, ne basta una goccia per percepire la forza della natura che avvolge la penisola a forma di stivale. Ovunque sarai, un semplice assaggio ti farà sentire il profumo di casa. Magari delle campagne della Puglia, capitale dell’olio d’oliva in assoluto.Non è tutto. Quando le tue labbra sfioreranno quest’alimento ti sembrerà di avvertire anche l’odore della terra e la ruvidezza appena accennata degli uliveti. Ma la sensazione che si farà strada nel tuo cuore, oltre al gusto unico, sarà l’amore. L’amore di chi ha lavorato sodo tra i campi, raccogliendo le olive una ad una come se fossero pietre preziose, trasportandole in un frantoio di famiglia, per poi mettere in moto i meccanismi di una macina antica per dare vita al famoso olio extravergine di oliva italiano.Ecco il punto interessante: tutti adorano l’olio made in Italy ma sei sicuro di conoscerlo davvero? Allora vieni a dare un’occhiata.

Olio extravergine di oliva italiano: caratteristiche principali

L’olio di oliva extravergine italiano è pregiato, viene ottenuto con metodi fisici e meccanici senza l’utilizzo di sostanze chimiche. Inoltre, non è miscelato con oli diversi provenienti da altri paesi. Hai capito bene, l’olio extravergine 100% italiano è la soluzione ideale per impreziosire i tuoi piatti. Altra caratteristica da ricordare: l’acidità che è inferiore allo 0,8%.Le caratteristiche dell’olio di oliva si traducono in benefici per la salute. Straordinario, vero? La natura dà forma a prodotti eccezionali e, allo stesso tempo, si occupa del benessere dei suoi figli. L’extravergine infatti è ricco di lipidi. Sto parlando di acidi grassi espressi in trigliceridi che, insieme a Vitamine E liposolubili e betacarotene, svolgono un'azione antiossidante per l’organismo. Sai cosa vuol dire? Il consumo moderato di olio extravergine di oliva italiano ha effetti positivi sulla salute. Soprattutto rafforza le difese immunitarie e abbassa il colesterolo.

L’Italia, patria dell’olio extravergine di oliva

Non c’è lembo della penisola che non ospiti uliveti. In particolare sono tre le Regioni capofila che rappresentano 80% della produzione olearia italiana: la Puglia al primo posto, la Calabria e la Sicilia. Queste zone danno alla luce olio extravergine di oliva con sfumature e gusto differenti. Tutto dipende dalle cultivar, ovvero dalle varietà d’olivo. In Italia ne sono presenti ben 538 che costituiscono 42% del patrimonio mondiale. Lascia che ti racconti le caratteristiche di quelle che si trovano in queste tre regioni, le più importanti. In questo modo potrai scegliere bene l’extravergine per valorizzare il tuo menu.

Oliva Coratina in Puglia

La Puglia è la regina dell’olio italiano e la coratina è la sua principessa. L’olio che sgorga da questa varietà trova la sua area d’elezione nella provincia di Bari. Perché conquista i palati? Ha un gusto esplosivo che risulta particolarmente apprezzato tra coloro che prediligono sapori forti; note amare e piccanti completano le sensazioni. È l’elemento perfetto per dare un tocco di magia a crudité, zuppe di legumi e insalate.

Oliva Carolea in Calabria

Questa cultivar è tipica della zona di Lamezia Terme, ha un gusto e un aroma abbastanza fruttato con note di erba fresca, lattuga, mela e mandorla. Quali portate accompagna? Insalate, carni bianche e piatti a base di pesce.

Tonda Iblea in Sicilia

Questa oliva si impone su tutte le altre diffuse nel territorio isolano. Dove nasce? Nell’Iblea, tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania. Ciò che rende irresistibile l’extravergine che deriva da questo frutto sono i suoi sentori di pomodoro maturo, perfetto per condire le pietanze sicule a base di melanzane e pesce.

Scegliere il miglior olio extravergine di oliva italiano ed evitare i falsi

L’acquisto di olio extravergine di oliva contraffatto è dietro l’angolo. Molti oli, infatti, vengono mescolati con quelli di altri paesi. Come dimenticare la recente vicenda dell’olio extravergine di oliva falso venduto nei supermercati da note aziende? Per approfondire dai uno sguardo a questo articolo de la Reppublica.Come tutelarsi? Quali regole seguire per comprare un olio extravergine 100% italiano? Diffida dai prodotti low cost.Probabilmente nascondono un olio di bassa qualità. Il mio consiglio? Non accontentarti di quello che trovi al supermarket. Rivolgiti direttamente ai produttori. Se sei lontano puoi sempre puntare agli e-shop dedicati alla vendita di extravergine online, ad esempio il nostro e-shop. In questo modo ti assicuri trasparenza, affidabilità e grande pregio con un click.

Altra caratteristica da verificare: l’etichetta

Quest’ultima deve riportare informazioni specifiche e chiare come il luogo di produzione, processo produttivo e le caratteristiche del prodotto. E ti dirò di più: non deve avere diciture tipo: "gentile", "delicato" o "classico". Queste formule, non sono conformi a quanto previsto dalle legge. L’extravergine di oliva può essere descritto solo come amaro, dolce, equilibrato, fruttato e piccante.

E il colore?

Tende a tonalità marroni o giallo ocra? Allora l’alimento potrebbe essere stato mal conservato. La cromia perfetta oscilla dal giallo oro al verde. Infine, l’extravergine non deve sentire di rancido, se così fosse questo aspetto potrebbe evidenziare fenomeni di ossidazione. C’è ancora qualcos’altro da dire, l’olio extravergine taroccato non è un fenomeno circoscritto solo al nostro paese. Secondo il New York Times, il 69% delle bottiglie importate negli Stati Uniti non supera gli standard che permettono ad un olio d’oliva di essere valutato extravergine. Quindi tieni alta l’attenzione anche quando fai acquisti all’estero, punta all’olio extravergine di oliva 100% italiano.

Tra gli oli extravergini italiani i nostri olii pugliesi

La Puglia regna in questo settore e FrantoioMuraglia tiene alta la bandiera dell’eccellenza.Tra i suoi extravergini puoi trovare: l’extravergine Fruttato Intenso prodotto dalle olive di Coratina: è un prodotto intenso, genuino dai tratti piccanti. È ricco di polifenoli antiossidanti. l’extravergine Fruttato Medio: ha origine dall’oliva di Peranzana, ha un’acidità molto bassa e dona profumi di mandorla, rucola, e ravanello. Inoltre, possiede una struttura molto delicata senza eccessive percezioni di piccante. il denocciolato: in questo caso, la qualità è eccelsa. La polpa viene divisa dal nocciolo prima della frangitura. Il risultato è un sapore delicato che consente di gustare le olive di Coratina appieno. l’olio biologico: il nome racchiude l’essenza di questo prodotto. Viene coltivato, raccolto e spremuto con i metodi di un tempo senza l’aggiunta di sostanze chimiche. infine c’è Fumo, ma quest’olio è una novità assoluta. Lascio a te la sorpresa di scoprirlo, visitando la scheda prodotto.Questo articolo è un piccolo viaggio nell’olio extravergine italiano, fiore all’occhiello della nostra penisola, inizia anche tu a esplorarne le qualità e diventa promotore dell’olio 100% italiano, diffidando dalle frodi. Diventa il custode di un tesoro prezioso.