Come rimettersi in forma: dieta chetogenica o mediterranea?

È arrivato l’autunno: è il momento di rimettersi in forma dopo l’estate! Scopriamo come farlo in modo salutare con la dieta giusta

 

L’estate è finita ed è arrivato un nuovo autunno, che porta con sé nuovi inizi e cambiamenti. Se in vacanza c’è stato qualche sgarro di troppo, però, è probabile che tra i cambiamenti in programma per l’autunno ci sia anche la voglia di rimettersi in forma. Non è mai troppo tardi, infatti, per prendersi cura della propria salute, per sentirsi meglio con se stessi ed essere più attivi.

 

Ma come rimettersi in forma dopo l’estate? Qual è la dieta più consigliata per farlo? Meglio scegliere la dieta chetogenica o optare per la classica dieta mediterranea? Andiamo a fare un po’ di chiarezza e a scoprire benefici e caratteristiche di entrambe, per capire quale sia la più adatta a voi.

 

Dieta chetogenica per dimagrire: che cos’è

 

Da diversi anni si sente parlare di dieta chetogenica per dimagrire. Ma di cosa si tratta? La dieta chetogenica è un regime alimentare che prevede un apporto ridotto di carboidrati, un alto contenuto di grassi, sia quelli insaturi (contenuti per esempio nell’avocado, nella frutta secca o nell’olio extravergine di oliva) che quelli saturi, oltre a un apporto moderato di proteine.

 

Cosa succede, quindi, quando si inizia a seguire un regime alimentare basato su una dieta chetogenica? L’organismo reagisce alla riduzione di carboidrati creando delle sostanze chiamate corpi chetonici, in grado di dare energia al posto dei carboidrati. In parole povere, i carboidrati non sono più la benzina dell’organismo, ruolo che ora tocca al grasso corporeo.

Ciò comporta, quindi, una rapida perdita di peso iniziale, perché l’organismo inizia a bruciare il grasso corporeo al posto dei carboidrati.

 

È la dieta che fa per me?

 

Dipende da molti fattori: dalle condizioni di salute, da eventuali malattie (questa dieta è sconsigliata, per esempio, nel caso di patologie renali o epatiche), dal proprio stile di vita. Non bisogna dimenticare, infatti, che per iniziare una dieta chetogenica per dimagrire è necessario essere seguiti da un medico o da un nutrizionista. Insomma, no alle diete fai da te, sì alle diete consapevoli sotto il controllo di un esperto.

 

Gli alimenti della dieta mediterranea

 

Diverso è il discorso quando si parla della dieta mediterranea, considerata dagli esperti uno dei migliori modelli nutrizionali, nonché la dieta più facile da seguire. Molti studi hanno infatti evidenziato che la dieta mediterranea è più che una semplice dieta: è uno stile di vita, basato su una piramide alimentare.

 

Ai piedi della piramide troviamo gli alimenti da consumare più spesso, come frutta, verdura e cereali integrali. Salendo, troviamo poi legumi, latticini, frutta a guscio, pesce azzurro, carne bianca e olio extravergine di oliva in sostituzione del burro: la dieta mediterranea prevede infatti un regime basato su questi alimenti e limita, invece, il consumo di carne rossa e dolci, che si trovano al vertice della piramide. Si tratta di una dieta che si può seguire senza troppa fatica e che offre una quantità di combinazioni per portare in tavola piatti sempre gustosi e sani.

 

A differenza della dieta chetogenica, la dieta mediterranea è basata proprio sui carboidrati, ma ha in comune con la prima l’uso di un grasso “buono”: stiamo parlando dell’olio extravergine di oliva.

 

Grazie alle sue preziose proprietà e agli antiossidanti di cui è ricco, infatti, l’olio EVO è un valido alleato per la salute: stimola il sistema immunitario, contrasta il deterioramento cellulare, regola il colesterolo, è un alleato contro il diabete e, restando in tema di diete, è ottimo per stimolare il senso di sazietà e aggiungere sapore ai piatti. Insomma, dieta sì… ma senza rinunciare al gusto!

 

E noi di Frantoio Muraglia sappiamo bene qual è l’importanza dell’olio extravergine per arricchire di sapore piatti e pietanze: le fragranze dei nostri oli, infatti, possono fare la differenza, trasformando una pizza margherita, una caprese o qualsiasi altro piatto previsto dalla dieta in un trionfo di sapore.

 

Come rimettersi in forma dopo l’estate: dieta chetogenica o mediterranea?

 

Come rimettersi in forma, quindi, dopo l’estate? La dieta chetogenica, da seguire sempre per un periodo limitato di tempo e sotto il controllo di un medico o di un nutrizionista, permette una rapida perdita di peso, che però è difficile da mantenere.

 

Si tratta, dunque, di un regime alimentare difficile da seguire e che non può essere preso come modello per una dieta a lungo termine, sia per la mancanza dei nutrienti fondamentali come i carboidrati sia perché, essendo ricca di grassi anche saturi, a lungo andare può provocare, oltre a carenze nutrizionali, anche l’aumento del rischio di malattie cardiache.

È consigliabile, quindi, seguire una dieta chetogenica per dimagrire solo per un periodo limitato di tempo e sempre sotto controllo medico.

 

Al contrario, per seguire un regime alimentare basato sulla dieta mediterranea non c’è bisogno di ricorrere per forza a un professionista, ma si può scegliere questa dieta anche come stile di vita. La dieta mediterranea, infatti, può essere seguita senza sacrifici anche per tutta la vita, adattandola alle necessità di ognuno e consentendo una perdita di peso duratura nel tempo.

 

In definitiva, quindi, per rimettersi in forma dopo l’estate si può seguire un regime basato sulla dieta chetogenica (rapida, ma non adatta a tutti) o sulla dieta mediterranea (che garantisce risultati più duraturi), ma sempre abbinata a uno stile di vita sano e a un’adeguata attività fisica.

 

In entrambi i casi, quello che non può mancare è l’olio extravergine di oliva con i suoi benefici. Oltre ad essere un valido alleato per la salute, infatti, questo ingrediente sa anche arricchire qualsiasi piatto con le sue tante sfumature di sapore: da quello intenso e deciso dell’oliva Coratina a quello più delicato dell’oliva Peranzana. Sapori e fragranze tutte da scoprire: per farlo, basta entrare nell’universo dei prodotti del Frantoio Muraglia!