Un’ondata di sconti in arrivo con il Black Friday

Negli ultimi anni anche noi italiani abbiamo iniziato ad osservare “cose che voi umani non avete mai visto”. Gente pronta a sfidare le intemperie per sostare in coda ore e ore davanti a dei centri commerciali. E tutto questo per cosa? Per cogliere le migliori offerte del Black Friday!

La febbre all’acquisto scontatissimo sta prendendo sempre più piede anche nel nostro paese, ed ormai sono tantissime le aziende che aderiscono alla giornata di sconti pazzi. 

Che cos’è il Black Friday?

L’origine del Black Friday è ovviamente statunitense e cade ogni venerdì successivo al giorno del Ringraziamento. Non c’è una data ben definita, anche perché il Thanksgiving Day cade ogni anno il quarto giovedì di novembre. Quindi in sostanza non esiste una data fissa per il “venerdì nero”.

Nella pratica si tratta di un giorno in cui i negozi applicano fortissimi sconti sulla merce per invogliare i clienti ad acquistare incrementando così le proprie vendite. È una sorta di celebrazione del consumismo con gli acquisti che solo per quel giorno diventano in pratica accessibili a tutti.

Il Black Friday dà avvio all’inizio del periodo dello shopping natalizio, e negli States risulta un indicatore economico alquanto importante. Infatti in base al suo andamento si definisce quanto positivo potrà essere il periodo di vendite fino all’arrivo del Natale.

Quando è nato?

Le prime tracce di Black Friday risalgono addirittura al 1924 quando Macy’s, la famosissima catena americana di abiti ed accessori, organizzò a New York una parata il venerdì successivo al giorno del Ringraziamento per celebrare l’inizio del periodo natalizio. Oltre alla parata vennero offerti ovviamente anche sconti nei negozi.

Negli anni successivi anche altri negozi iniziarono a seguire l’esempio di Macy’s. Tuttavia il Black Friday trovò la sua piena affermazione solo negli anni ’80. Il presidente dell’epoca era Ronald Reagan e con la sua celebre politica di “Reaganomics” aprì le porte al consumismo sfrenato che ben si sposava con un evento come il “venerdì nero”.

Per quale motivo viene però proprio utilizzato l’aggettivo nero?

Esistono due leggende a riguardo. La prima vuole  che la scelta di tale colore fosse opera dei commercianti. Prima dell’avvento del digitale, i negozianti segnavano a mano sul proprio registro le perdite in rosso e i profitti in nero. Certamente i vari Black Friday si rivelarono per loro un momento fatto di tanti numeri ben calcati in nero!

Il secondo racconto vede la scelta del colore nero legato alla città di Philadelphia. Qui negli anni ’60 il Black Friday cadde in concomitanza con una delle più importanti partite di baseball della stagione, ovvero quella tra la squadra della marina “Navy” e quella dell’esercito “Army”. La concomitanza dei due eventi creò una tale congestione del traffico che l’aria della principale città della Pennsylvania si riempì di un poco piacevole fumo nero.

E in Italia? 

Il Black Friday negli ultimi anni, complice anche la crescita esponenziale dello shopping online si è diffuso in tutto il mondo e ovviamente anche in Italia. Sicuramente nel nostro paese l’importanza del fenomeno è più contenuta rispetto ad altri paesi europei, ma comunque registra un’importante crescita.

Infatti sono sempre di più soprattutto le catene che lanciano importanti sconti durante il periodo. Anzi in molti casi approfittano del Black Friday per lanciare una o due settimane di forti sconti. Il tutto risulta un’ottima trovata per anticipare la corsa all’acquisto dei regali di Natale. 

Osservando i dati dell’anno scorso si deduce infatti che un italiano su due ha approfittato delle offerte del Black Friday. Certo i livelli di spesa americani e canadesi sono al momento irraggiungibili: oltreoceano si spendono in media 420 euro a persona durante il Black Friday!

Anche osservando le percentuali di sconto si può osservare una tendenza differente per l’Italia. Infatti mentre negli altri paesi le medie dei ribassi superano il 50 % nel nostro paese si attestano in media intorno al 45%.

Nonostante tutto anche in Italia il Black Friday si è ormai consolidato come l’elemento di scossa per le vendite di Novembre e ormai sono in tanti a sostenere che l’evento promozionale ha ormai un maggior appeal sui tanto amati saldi di fine stagione.

Cosa si vende durante il Black Friday?

Durante il Black Friday gli acquisti schizzano alle stelle, ma quali sono i prodotti più acquistati?

Sul podio più alto delle vendite sale indubbiamente la tecnologia. Sono numerosissimi coloro che approfittano del Black Friday per effettuare questo genere di acquisti. L’evento diventa solitamente l’occasione giusta per comprare un nuovo elettrodomestico: lavatrici, aspirapolveri di ultima generazione e smartTV in full HD.

Subito dietro gli elettrodomestici arrivano gli onnipresenti smartphone in buona compagnia dei nuovi tablet e laptop. Uno dei prodotti forse più insoliti che resta stabile tra i prodotti più venduti durante il “venerdì nero” sono i Lego.  

I coloratissimi mattoncini danesi lanciati sul mercato nel lontanissimo 1916 non sembrano voler passare mai di moda. Dati i prezzi non troppo abbordabili per alcune collezioni, il Black Friday diventa l’occasione giusta per ampliare il proprio parco di queste costruzioni che ancora oggi fanno impazzire grandi e piccini.

E il comparto enogastronomico? I prodotti alimentari non sono tra i più gettonati durante il Black Friday e spesso non sono soggetti neanche ad importanti sconti. 

Seguiteci per scoprire il Black Friday di Frantoio Muraglia!