Il maestro Bonci riparte con la seconda edizione di Pizza Hero

«La mia missione è far tornare alla gente il gusto di mangiare sano e consapevole». A dirlo è Gabriele Bonci il padrone di casa della trasmissione “Pizza Hero” che dal 27 ottobre tornerà in onda sul canale “Nove” per un’entusiasmante seconda stagione.

Il re della pizza al taglio come consueto cercherà di infondere la filosofia espressa dalle sue parole in ogni puntata della nuova stagione. Bonci più che un pizzaiolo ama definirsi un fornaio. Un mestiere antico che per continuare a sopravvivere si nutre di tradizione ed innovazione.

Questo è certamente un tratto che lo accomuna con noi di Frantoio Muraglia. Per tale motivo siamo orgogliosi nel vedere anche il nostro prezioso olio extravergine di oliva protagonista nelle puntate di “Pizza Hero”.

Pizza Hero: il format del programma

Per ogni città che Gabriele Bonci toccherà, farà visita a 3 piccoli panifici locali che avranno chiesto il suo sostegno per spiccare nel mondo dell’arte bianca. Di questi, i due più meritevoli si sfideranno in un duello notturno cercando di deliziare il palato del maestro Bonci preparando la migliore pizza in teglia. Il vincitore riceverà come premio finale la ristrutturazione del proprio locale.

I locali selezionati sono delle realtà di nicchia volenterose di fare il salto di qualità passando da semplice bottega artigiana a punto di riferimento locale, anche in tema di innovazione culinaria.

Non chiamate “Pizza Herotalent! Nonostante la presenza di un vincitore finale il messaggio che si ha intenzione di trasmettere è molto più profondo. I tempi cambiano, e di conseguenza anche il pane e la pizza modificano la propria identità.

Ciò avviene soprattutto perché è cambiata l’etica del mangiare. Fino a qualche decennio fa il cibo svolgeva prettamente un’unica funzione: quella di saziare. Oggi invece il mangiare assume sempre più i tratti di un’esperienza sensoriale dalla quale il commensale vuole a tutti i costi uscire arricchito. 

Tutto passa indubbiamente attraverso la qualità. Noi di Frantoio Muraglia lo sappiamo bene. La ricerca dell’eccellenza segue due direttrici: uno sguardo all’indietro verso la salvaguardia della tradizione, ed uno in avanti proiettandosi nel futuro attraverso l’innovazione.

Frantoio Muraglia applica questo mantra all’olio extravergine di oliva, Bonci all’arte della panificazione.

Oltre la semplice pagnotta!

La tendenza del piccolo schermo è quella di parlare dell’alta cucina e degli chef stellati. Spesso si percepisce un discostamento dalla realtà. Non si tengono in considerazione tutte quelle piccole botteghe artigiane scelte quotidianamente da migliaia di persone per la colazione e per il pranzo. “Pizza Hero” le rende per la prima volta protagoniste indiscusse della televisione.

Il mondo del pane sta velocemente cambiando ed è collegato da un filo conduttore a quello del suo derivato più famoso: la pizza. Ciò che cambia più rapidamente di ogni altra cosa sono i consumi. Ormai il consumo di pane è passato da elemento portante della nostra alimentazione a 40 miseri grammi pro capite.

Anche la pizza ha un nuovo volto, ed il suo valore di mercato è in continua crescita. È passata da essere un semplice prodotto derivato che il panettiere condiva per ingolosire i propri clienti, ad un prodotto di qualità, estrema espressione di un sapere artigiano e di creatività.

Pane e pizza sembrano sempre più i due poli opposti della panificazione. Così il fornaio per uscire dall’impasse necessita un nuovo slancio. “Pizza Hero” nel suo piccolo ci mostra che tutto questo è possibile.

Il settore della panificazione è rimasto per tanto tempo un ambiente chiuso, dove i cultori dei lieviti custodivano spesso nel segreto le proprie ricette. Il pane e la pizza essendo poi prodotti popolari non hanno mai ottenuto un grande risalto mediatico. 

Pizza Hero” vuole sparigliare le carte in tavola per dare forza a tutte quelle storie quotidiane che si celano dietro una preparazione antica come il mondo, ovvero quella del pane. I lieviti raccontano di una tradizione dal sapore d’Italia che non è possibile dimenticare. Noi di Frantoio Muraglia non possiamo far altro che sostenere Bonci in questa impresa. Il nostro olio extravergine d’oliva parla italiano e vuole essere ambasciatore dell’italianità nel mondo.

Un gusto che nasce da una teglia

Una precisazione doverosa da fare è che “Pizza Hero” non si occuperà della classica pizza da pizzeria o di pizze gourmet, ma di un prodotto molto più casereccio come quello della pizza in teglia.

Non a caso Gabriele Bonci viene definito il re della pizza al taglio, e proprio a questo prodotto deve la sua fortuna. Il suo locale “Pizzarium” è stato definito dalla maggior parte dei critici “il tempio della pizza al taglio”.

Ciò che contraddistingue il lavoro di Bonci risiede nella scelta delle materie prime. Nella sua visione il cibo è legato indissolubilmente alla terra. Per le sue pizze sceglie esclusivamente prodotti derivanti da aziende agricole controllate e certificate. Come noi di Frantoio Muraglia, anche il maestro Bonci rispetta profondamente le sue radici.

Proviene da una famiglia di contadini, la quale gli ha trasmesso importanti valori etici in materia alimentare, tra cui la cultura del riutilizzo. Proverà a trasmettere i valori imparati da bambino ai concorrenti che si susseguiranno puntata dopo puntata.

Mettendo lui stesso le mani in pasta tramite la preparazione di alcuni impasti cercherà di essere d’ispirazione per i partecipanti. L’ispirazione più che mirata alla vittoria della puntata, sarà particolarmente legata a quel concetto di innovazione già citato poche righe sopra. I consumi cambiano, ed i panificatori non possono più limitarsi a sfornare pane e pizze sbiadite.

C’è l’urgente bisogno di una nuova cultura sulle materie prime, sulla filosofia degli impasti e sulle cotture. L’imperativo è portare la tradizione ad un livello più alto. La nuova immagine di fornaio però richiede anche la necessità di saper comunicare i valori qualitativi che i propri prodotti vorranno trasmettere.

Pizza Hero vuole mostrare un nuovo volto del pane e della pizza. Attraverso lo schermo gli spettatori dovranno comprendere quanto sia buona e croccante una forma calda di farro e segale, oppure una pizza bianca farcita con porchetta e puntarelle. Non è tutto. Da casa dovrà essere percepito il saper fare artigiano rispettoso del suo passato e pronto a lanciarsi nelle nuove sfide che il mondo dell’alimentazione gli porrà.

Noi di Frantoio Muraglia daremo in quest’avventura un contributo con il nostro olio extravergine di oliva, e con tutta la passione e la curiosità che ci contraddistingue per il mangiar sano.